Real Monterotondo Scalo di misura sulla Pfc: 2-1 al Pierangeli

Real Monterotondo Scalo di misura sulla Pfc: 2-1 al Pierangeli

Real Monterotondo Scalo-Pol. Favl Cimini 2-1
RSM: Proietti Gaffi Ponzi Albanesi A., Pasqui Albanesi F., Lalli (32’st Bornivelli) Tilli Fiorucci (43’st Fiorucci) Pascu (32’st Baldassi) Sganga (45’st Piras) Lupi. A disp. Baldinetti Passeri Friano Grappasonni Pecorari. All. Gregori
Pfc: Bertollini Braccio Grizzi Guazzaroni (38’st Bertino) Giustini (12’st Paletta) Scipioni Conteh (24’st Keita) Marinaro Vittorini Pagliarini Politanó (36’st Ruggiero). A disp. De Vellis Trastulli Onofri Mamarang Massaini. All. Scaricamazza
Arbitro: Giovanni di Palma di Cassino (Ass. Ruggieri e Bosco di Roma 2)
Reti: 27’ Pascu, 20’st Tilli, 26’st Scipioni
Note – ammoniti Politanó, Conteh, Grizzi, Tilli. Recupero 1′-4′.

Al Pierangeli la sfida che potrebbe tracciare il destino delle due squadre in questo breve campionato di Eccellenza. Lo Scalo per provare a volare, la Pfc per restare agganciata al sogno play off. Gregori conferma l’undici che ha strapazzato l’Ottavia. Scaricamazza sceglie l’ex Politanó per Paletta confermando il resto della formazione che ha calato il poker al Civitavecchia. Il primo brivido lo crea la polisportiva con la verticale di Marinaro per il tiro al volo di Vittorini respinto da Proietti Gaffi con l’attaccante che lamenta di una trattenuta da parte del difensore locale.
La Pfc guida il gioco ma lo Scalo colpisce in contropiede: al 27’pt Pascu sbilancia Scipioni che fuori tempo il proprio portiere Bertollini in uscita e consegna allo stesso Pascu il più facile dei gol per il vantaggio della squadra di Gregori. Tante le proteste della formazione ospite che rimedia un cartellino giallo ai danni di Politanò. La reazione della Pfc arriva nel finale di tempo con l’affondo di Vittorini sulla sinistra. L’attaccante mette in mezzo un pallone invitante che non trova però nessun giocatore ospite. Si va al riposo sull’1-0 per lo Scalo.
La ripresa comincia con gli stessi ventidue del primo tempo. Al 5’st Braccio si infila in area ma il suo destro forte viene respinto da Proietti Gaffi. Risposta dello Scalo con la discesa di Tilli che prova a vincere il duello individuale con Grizzi ma scarica un destro fuori lo specchio della porta.
Scaricamazza al 12’st prova ad aumentare la spinta offensiva con l’ingresso di Paletta al posto di Giustini. Al 20’st arriva il raddoppio del Real Monterotondo con Tilli che salta sulla destra Scipioni e con un diagonale batte Bertollini per il 2-0. La Pfc riesce ad entrare in partita al 24’st quando Scipioni è bravo a sfruttare il corner di Marinaro ed insaccare la palla sugli sviluppi di una mischia. Al 34’st lo Scalo prova a sorprendere Bertollini su punizione che ribalza sulla traversa prima di essere bloccata dal portiere viterbese. Scaricamazza si gioca anche le carte Keita, Bertino e Ruggiero nel tentativo di trovare il pari nel forcing finale. Ci prova al 38’st Marinaro dalla distanza. Allo scadere Bornovelli si divora il gol che potrebbe chiudere la partita. Emozioni nei minuti di recupero con il tiraccio dalla distanza di Bellardini per i locali ed il sinistro di Vittorini parato a terra da Proietti Gaffi. Lo Scalo vince la sua terza gara consecutiva e continua a cullare il sogno serie D. Una Pfc sfortunata nel primo tempo incassa la seconda sconfitta in tre gare e si allontana dalle zone alte della classifica.
Ufficio Stampa Pfc

alessioadmin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *