Luca Bertollini: “Parare due rigori? Giornata di grazia ma lavoriamo molto in settimana”

Luca Bertollini: “Parare due rigori? Giornata di grazia ma lavoriamo molto in settimana”

E’ stata una giornata di gloria che raramente capitano nella carriera di un portiere.
Luca Bertollini ha avuto il merito di averla vissuta parando due calci di rigore nella stessa gara. Nel primo tempo ha evitato il parziale pari del Civitavecchia neutralizzando il tiro di La Rosa mentre nella ripresa, oltre ad un paio di grandi interventi, ha ipnotizzato il giovane Bucri sul punteggio di 3-0.
Il giovane portiere della Polisportiva Favl Cimini commenta così le emozioni vissute in una domenica da incorniciare: “Non mi era mai capitato di parare due rigori in una partita. Fa enormemente piacere perchè alleni e fai sacrifici tutta la settimana per cercare di avere una domenica del genere. Ovvio che non può succedere sempre ma dal martedì insieme agli altri due compagni lavoriamo duro con il mister dei portieri Piccarozzi. Dopo il secondo rigore ho pensato ‘oggi la palla non entra, è la mia giornata’. L’emozione più grande è arrivata ovviamente nel primo rigore quanto c’è stato il gesto immediato di Giustini e l’abbraccio dei compagni. Quando capita un episodio del genere ti carica per tutta la partita. La dedico a famiglia, fidanzata, amici ma soprattutto alla squadra”.
Ora la Pfc si dovrà subito rituffare alla ricerca della giusta concentrazione per una partita chiave come quella in programma domenica a Monterotondo contro lo Scalo: “Sappiamo di essere un grande gruppo – afferma il portiere classe 2001 – una squadra forte e l’abbiamo dimostrato contro il Civitavecchia che non era certo l’ultima arrivata. Non ci possiamo più permettere di sbagliare da qui in avanti. Il jolly ce lo siamo già giocato contro l’Ottavia”.

alessioadmin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *